AdBlue® per veicoli ferroviari

AdBlue per veicoli ferroviari

AdBlue permette di ridurre le emissioni di ossidi di azoto (NOx) in locomotori diesel che sono dotati di sistemi SCR. Diversi produttori di motori come Siemens, Alstom e Bombardier hanno scelto questa tecnologia per i loro nuovi modelli. Alcuni operatori del settore ferroviario in Europa hanno risposto preventivamente alle legislazioni nazionali o locali sui limiti di NOx per i treni e stanno già impiegando AdBlue.

La nostra esperienza di partner che fornisce già AdBlue a locomotori diesel con tecnologia SCR

Il nostro marchio dedicato di AdBlue, Air1, viene prodotto dal 2004 e fornisce locomotori nel settore ferroviario già dal 2010.

  • Siamo il primo produttore di AdBlue nel mondo. Siamo in grado di rifornire ogni mercato nel mondo con AdBlue dai nostri stabilimenti in Europa, compreso l'impianto di Sluiskil nei Paesi Bassi, il più grande sito di produzione di AdBlue al mondo. Yara è stata uno dei principali protagonisti del mercato dal 1993 e ha lavorato con gli OEM per definire le caratteristiche di AdBlue.

Per garantire prestazioni ottimali nella vostra locomotiva SCR, assicuratevi di utilizzare solamente AdBlue che proviene da una fonte affidabile e da urea incontaminata, come per il marchio di Yara, Air1.

  • Yara ha anche la propria rete logistica dedicata a AdBlue, al fine di garantire la qualità e la conformità dell’AdBlue che viene distribuito con il marchio Air1. I nostri stabilimenti e la supply chain sono soggetti a controlli regolari per monitorare la qualità dell’AdBlue che viene venduto.
  • I nostri team commerciali potranno condividere le loro esperienze e conoscenze nell'ambito di AdBlue con gli operatori delle reti ferroviarie per guidarli nell'impiego di AdBlue.

AdBlue è un prodotto facile da usare e non pericoloso, che viene immagazzinato in un apposito serbatoio, separato da quello del gasolio. Basta riempire il serbatoio di AdBlue, nel momento in cui vi rifornite di gasolio. Quando la locomotiva è in viaggio, AdBlue viene iniettato nel tubo di scarico che collega il motore al catalizzatore SCR. Riscaldato dai fumi di scarico, AdBlue si trasforma in ammoniaca e anidride carbonica attraverso una reazione chimica. Quando i fumi di scarico che contengono ossidi di azoto, ammoniaca e CO2 reagiscono con il catalizzatore, le molecole di NOx vengono trasformate in acqua e azoto. Invece di emettere ossidi di azoto nocivi, la locomotiva diesel emette azoto e vapore acqueo riducendo così notevolmente l'inquinamento.

Attualmente ci sono solo pochi locomotori diesel al mondo dotati di sistemi SCR, che richiedono l'impiego di AdBlue. A livello europeo, ci sono dibattiti in corso sull'applicazione di limiti per le emissioni di NOx dei treni. Questo è legato alla revisione della Direttiva NRMM relativa a veicoli non stradali.

Alcuni Paesi europei, come la Svezia, hanno stabilito legislazioni nazionali che limitano le emissioni di NOx. Questo Paese è particolarmente all'avanguardia nel settore. La sua rete ferroviaria deve garantire che ogni nuova locomotiva diesel sia dotata di sistema SCR per il controllo di NOx.